Chitarra Fingerstyle

Docente | Dario Bellaveglia

Il Fingerstyle è una tecnica di esecuzione per chitarra, basata sull’uso delle dita della mano destra per pizzicare le corde, senza l’ausilio di un plettro. In questo modo si esaltano le caratteristiche polifoniche dello strumento, molto utili per l’improvvisazione, la composizione e l’arrangiamento di brani per chitarra sola.

Le origini del Fingerstyle moderno sono da ricercare nel folk americano nero (blues e jazz) e bianco (coutry e bluegrass); a differenza dell’impostazione classica non ci sono regole o indicazioni di massima riguardo la postura, gli stili e i generi musicali che possono essere affrontati. Da questo ne deriva una grande varietà di tecniche e approcci… praticamente uno per ogni musicista.

Ovviamente il corso affronterà soltanto quelli che vengono considerati i filoni principali del fingerstyle e l’allievo potrà in seguito focalizzarsi su uno stile in particolare in base ai suoi gusti personali.

Obiettivo finale del corso è quello di stimolare la creatività dell’allievo e permettergli di esprimere liberamente la propria personalità e musicalità attraverso la reinterpretazione dei classici, l’improvvisazione e la composizione di brani originali.

L’allievo può liberamente decidere se iscriversi anche al CentroStudiFingerstyle del Maestro Davide Mastrangelo www.centrostudifingerstyle.com. In quel caso il corso sarà suddiviso in tre livelli e un diploma finale; per il passaggio al livello successivo l’allievo dovrà sostenere un esame in presenza del Maestro Mastrangelo.

I filoni principali del Fingerstyle:

  • Country/Delta Blues e Ragtime

Rev.Gary Davis, Blind Blake, Robert Johnson, Son House, Blind Willie Johnson

  • Fingerstyle Jazz e Nashville Sound

Duck Baker, Chet Atkins, Merle Travis, Jerry Reed

  • British folk e Celtic Fingerstyle

John Renbourn, Bert Jansh, Davey Graham

  • Tecniche moderne e contemporanee

Tommy Emmanuel, Michael Edges, Woody Mann, Clive Carrol, etc…

Il programma di studi:

(questi argomenti andranno appresi e approfonditi durante i tre livelli di studi)

  • basso alternato
  • basso ostinato
  • walking bass
  • basso sincopato
  • boom-chick
  • drop thumb
  • double stops
  • bass melody
  • chord melody
  • carter family style
  • harp style
  • banjo and piano rolls
  • sitar style
  • chitarra slide
  • improvvisazione polifonica con sistema CAGED
  • teoria applicata (intervalli, triadi, accordi estesi, rivolti, armonizzazioni, sostituzioni, etc..)
  • brani in duo
  • percussioni
  • suoni armonici
  • tapping
  • accordature alternative
  • adattamento di brani per chitarra sola
  • composizione
  • esibizione live e registrazione di brani
X